12-07-20

Ricerca Indipendente

Home di Ricerca Indipendente

Hanno perso ogni credibilità e ora ci vogliono ancora più dementi.

Ma in generale vi siete mai chiesti che opinione hanno di noi per propinarci questa informazione spazzatura?

Solo chi dorme guarda ancora la TV.

Il giornalista Matteo Gracis mostra inequivocabilmente, dati e misure alla mano, come la polemica dell'affollamento dei Navigli sia stata montata ad arte da Repubblica, portando il sindaco di Milano, Beppe Sala, ad essere ingannato, prendendo una posizione sbagliata, basata sulla falsa percezione restituita da fotografie scattate con una prospettiva inadatta a rappresentare le distanze reali. "Fidatevi dei professionisti dell'informazione", recita un martellante spot televisivo, dimenticando di aggiungere "a vostro rischio e pericolo".

Link al video originale: https://www.youtube.com/watch?v=7I7sRSeKSyM

 

Il massacro fake della Nuova Zelanda, video censurato da tutti i canali Youtube.

 

Durante un servizio del programma televisivo "Le Iene" andato in onda domenica 25 novembre 2015, appare sulle schermo una datazione errata circa gli eventi catastrofici dell'11 settembre 2001, ovvero 11 Settembre 2011.

Una meme è d'obbligo.

Systemgear